Cos’è il CBD (cannabidiolo)?

Definizione di CBD data dall’organizzazione mondiale della sanità:

Il cannabidiolo (CBD) è uno dei cannabinoidi presenti in natura nelle piante di cannabis. È un composto terpenofenolico a 21 atomi di carbonio che si forma in seguito alla decarbossilazione da un precursore dell’acido cannabidiolico, sebbene possa anche essere prodotto sinteticamente.

Il CBD può essere convertito in tetraidrocannabinolo (THC) in condizioni sperimentali; tuttavia, questo non sembra verificarsi per alcun effetto significativo nei pazienti sottoposti a trattamento CBD.
Negli esseri umani, il CBD non mostra effetti indicativi di alcun potenziale di abuso o dipendenza.
Il CBD è stata dimostrato essere un trattamento efficace dell’epilessia in diversi studi clinici, con un prodotto di CBD puro (Cristalli) attualmente in Fase di studio. Esistono anche prove preliminari che il CBD può essere un trattamento utile per un certo numero di altre condizioni mediche.
Vi è inoltre un uso medico (non autorizzato ma efficace ndr) dei prodotti a base di CBD con oli, integratori, gomme e estratti ad alta concentrazione disponibili online per il trattamento di molti disturbi.

olio-cbd-10%-full-spectrum-canapè-economico

Il CBD è generalmente ben tollerato con un buon profilo di sicurezza.
Diversi paesi hanno modificato i loro controlli nazionali per accogliere la CBD come medicinale.
Ad oggi, non vi sono prove di uso ricreativo della CBD o di problemi relativi alla salute pubblica associati all’uso del puro CBD.

Farmacologia generale del CBD

cristalli-cbd-puri-99-cannabe-non-sintetico-no-ogm

Negli studi clinici e negli studi di ricerca, il CBD viene generalmente somministrato per via orale come capsula o disciolto in una soluzione oleosa (ad esempio olio di oliva, cocco, semi di canapa). Può anche essere somministrato per via sublinguale o per via intranasale. Una vasta gamma di dosi orali è stata riportata in letteratura, con la maggior parte da 100 a 800 mg / giorno.

Tossicologia del CBD

In generale, è stato riscontrato che la CBD ha una tossicità relativamente bassa, sebbene non tutti gli effetti potenziali siano stati esplorati. Di seguito sono riportati alcuni dei risultati rilevanti ottenuti dagli studi in vitro e sugli animali:
La CBD influisce sulla crescita delle linee cellulari tumorali, ma non ha alcun effetto sulla maggior parte delle cellule non tumorali. Tuttavia, nei linfociti è stato osservato un effetto pro-apoptotico.
Non ha alcun effetto sullo sviluppo embrionale
• La prova dei potenziali cambiamenti ormonali è mista, con alcune evidenze
possibili effetti e altri studi che suggeriscono alcun effetto, a seconda del
metodo usato e il particolare ormone
Non ha effetto su un’ampia gamma di parametri fisiologici e biochimici o effetti significativi sul comportamento degli animali a meno che non vengano somministrate dosi estremamente elevate (ad esempio, superiore a 150 mg / kg  come dose acuta o superiore a 30 mg / kg per via orale per 90 giorni nelle scimmie)

CANNABIDIOL (CBD)

Pre-Review Report Agenda Item 5.2

 Expert Committee on Drug Dependence Thirty-ninth Meeting

Geneva, 6-10 November 2017